Scomparso Bordin. Il Psi si stringe attorno ai compagni di Radio Radicale. Uomo eretico e libero, ci mancherà

“È con immenso dolore che apprendiamo la notizia della scomparsa dell’amico e compagno  Massimo Bordin. Una perdita pesante per tutta la comunicazione italiana”. Lo afferma Oreste Pastorelli, tesoriere nazionale del Psi. “Giornalista appassionato dal profilo libertario e garantista – ricorda – Bordin ha segnato il passo dell’informazione libera. Tutta la comunità socialista si stringe oggi attorno ai compagni radicali per il grave lutto”. Il Segretario del Psi, Enzo Maraio, ha aggiunto: “Una  notizia che ci addolora. Era quella voce che con originalità e intelligenza accompagnava le mattinate di milioni italiani. Critico ma mai banale, ci mancherà.”- ha proseguito Maraio. Riccardo Nencini, senatore del PSi, in un tweet, ha aggiunto: “La sua eresia, la sua voce libera e familiare facevano di Bordin un grande giornalista. Ci stringiamo attorno a chi lo amava e alla redazione di Radio Radicale”

I commenti sono chiusi