Olocausto. Nencini riceve il ‘Club Turati del Canavese’ per il progetto: ‘La memoria viva’

“La memoria va mantenuta e preservata. Partire dalla scuola, promuovendo progetti come questo, si contribuisce a rendere più forte la coscienza di una verità che va conservata nel ricordo di ciascuno”. Così Riccardo Nencini, senatore e Segretario del Psi che questa mattina ha ricevuto al Senato il Club Turati del Canavese, presieduto dal senatore Eugenio Bozzelo Verole, dove è stato presentato il progetto "La Memoria Viva". É stata l'occasione per un confronto con il direttore de ‘La Tv di Torino e Canavese’, Elso Merlo, sui temi del progetto di comunicazione ideato per rendere viva la memoria di un passato dal quale nasce la nostra storia recente, che si rivolge principalmente ai giovani chiamandoli all’impegno di raccogliere il testimone dei sopravvissuti ai ghetti e ai campi di sterminio e tramandarne l’esperienza e gli insegnamenti, rinnovando la memoria ma con l’impegno di renderla attuale e vigile, investigando la storia moderna e contemporanea attraverso le testimonianze di chi l'ha vissuta e la vive, senza pregiudizi e senza la paura di scoprire dove li porterà il loro lavoro.

I commenti sono chiusi