Gay. Maraio, Fontana e Spadafora sono come il diavolo e l’acqua santa.

Non stupisce la dichiarazione del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Vincenzo Spadafora, di stoppare le fughe in avanti del leghista ministro Fontana. Siamo difronte all’antitesi totale: da un lato Fontana che vuole far ripiombare l’Italia all’età della pietra in temi di diritti civili e dall’altro il sottosegretario che si dichiara a favore, tanto da chiedere al suo Ministro un passo indietro.
Solo il centrosinistra al governo ha avuto il coraggio di approvare importante provvedimenti a favore delle coppie gay. I socialisti, come sempre, saranno dalla parte dell’uguaglianza e della libertà di scelta.”
È quanto ha dichiarato Enzo Maraio, _Consigliere Regionale della Campania e Responsabile Organizzazione Psi_, in una nota stampa.

I commenti sono chiusi