Sicurezza, Nencini: no accoglienza senza rispetto Costituzione

“La sinistra deve avere una posizione chiara quando parla di sicurezza. Il poliziotto di quartiere è utile e basta. Chi viene a vivere in Italia deve adeguarsi ai valori infissi nella Costituzione”. Così il vice ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Riccardo Nencini promotore della Lista “Insieme”, candidato nel collegio uninominale del Senato di Arezzo e Siena per il centrosinistra, ha detto a margine di un incontro elettorale. “Rispetto per la parità uomo/donna, né tribunali della Sharia né matrimonio coatto e tantomeno infibulazione delle bambine. Chi vuol praticare tradizioni tribali in contrasto con i diritti fondamentali della persona - ha concluso - non può vivere qui”.

I commenti sono chiusi