Rai. Bocciato emendamento Psi in commissione vigilanza. Nencini e Buemi, fatto grave. Non c’è pari dignità forze politiche

Il Senatore Enrico Buemi, rappresentante del Psi nella commissione di Vigilanza Rai, dove si discuteva la delibera riguardante le regole per le reti Rai da applicare durante la campagna elettorale, ha presentato un emendamento per prevedere all'interno delle regole per le prossime elezioni politiche anche le trasmissioni di intrattenimento con contenuto di informazione politica la presenza di esponenti politici, in modo da garantire in maniera chiara e plurale una informazione politica agli spettatori-elettori. "Con la bocciatura dell'emendamento da parte della Commissione si è voluto sottrarre alle regole democratiche di una corretta campagna elettorale i luoghi di comunicazione radiotelevisiva pubblica in grado di raggiungere una parte significativa dell'opinione pubblica italiana", hanno commentato il segretario del Psi, Riccardo Nencini e il Senatore Buemi. "Questo è un fatto grave che mette in risalto ancora una volta quanto non si prenda atto che le regole devono garantire tutte le forze politiche e non solo una parte perché è evidente che, con criteri che si sottraggono alla par condicio, quelle trasmissioni saranno gestite in base a criteri che non tengono conto della pari dignità delle varie offerte politiche che si presenteranno alle elezioni”- hanno concluso Nencini e Buemi

I commenti sono chiusi