Nautica. Nencini all-inaugurazione del Versilia Yachting Rendez-vous. Non si disperda il lavoro fatto

“Noi abbiamo invertito il trend rispetto al governo Monti. L’auspicio è che si possa proseguire esattamente sul tracciato segnato dall’ultima legislatura. Anche su saloni come quello nautico di Viareggio, che riuniscono élite ed eccellenze”. Il vice ministro alle infrastrutture e ai trasporti Riccardo Nencini, presente all’inaugurazione della seconda edizione del Versilia Yachting Rendez-vous, oltre a mostrare il proprio apprezzamento per i numeri (oltre 170 espositori contro i 117 della 2017 e più di 80 imbarcazioni, almeno 50 delle quali di lunghezza superiore ai 30 metri) e “l’altissima qualità”, ha rivendicato le azioni compiute dall’ultimo governo. “Il codice della nautica oggi c’è ed il registro telematico è stato messo a punto”. Secondo Nencini “è positivo riuscire a far conoscere ciò che realizziamo”, pur trattandosi di “un settore di nicchia capace di dare posti di lavoro e prestigio internazionale”. Il Versilia Yachting Rendez-Vous, voluto da Nautica Italiana e organizzato da Fiera Milano con il Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana, è sostenuto dalla Regione Toscana (nell’ambito di un protocollo d’intesa siglato nel 2017) con un contributo annuale di 400mila euro. Durante il salone nautico si terranno dibattiti e iniziative a carattere artistico, musicale e culinario.

I commenti sono chiusi