Lega. Roma, presenza calabresi a manifestazionun insulto, Salvini ci ha sempre descritti come parassiti

“La partecipazione di una pattuglia di calabresi alla manifestazione di Salvini a Roma é un insulto per i tanti meridionali costretti in questi anni a subire insulti e sfottó, in nome di una questione settentrionale oggi ben camuffata solo per esigenze elettoralistiche”. Così Scipione Roma, membro della Direzione del Psi, commentando la manifestazione di Salvini a Roma. “Se a questo aggiungiamo che hanno persino usato lo stemma della Regione Calabria sul proprio striscione, l’insulto lascia il posto alla vergogna”- ha aggiunto. “Mi rivolgo ai tanti calabresi liberi: costruiamo un fronte comune contro una forza politica anti meridionalista, che ci ha sempre descritti come parassiti e nullafacenti, dimostrando che non abbiamo bisogno di mancette elettorali, di finti leader o pacche sulle spalle” ha attaccato. “Rimettiamo al centro dell’agenda politica nazionale, la questione meridionale”

I commenti sono chiusi