Interrogazione parlamentare. Una commissione per la riforma della seconda parte della Costituzione

Una Commissione redigente per la riforma della seconda parte della Costituzione: la propone il senatore Riccardo Nencini che ha presentato una Proposta di Legge Costituzionale che mira ad istituire un'Assemblea di 100 membri eletti contestualmente alle elezioni europee. Il  compito dell'Assemblea sarà revisionare la seconda parte della Costituzione.

Nella proposta, Nencini specifica che le schede per l'elezione dei membri dell'Assemblea dovranno avere una struttura proporzionale analoga a quella delle europee con esclusione, ovviamente, delle preferenze.

I componenti dell'Assemblea, nella proposta di Nencini, sono equiparati a dei deputati a pieno titolo, ma non ricevono alcuna retribuzione; i dedupati e senatori eletti a far parte dell'Assemblea, inoltre, decadranno dalla carica di parlamentare a partire dal giorno successivo alla prima riunione.
La Proposta prevede, ancora, che l'eventuale revisione costituzionale sia approvata a maggioranza assoluta dal Parlamento in seduta comune e venga sottoposa a referendum popolare quando, entro un mese dalla sua pubblicazione, ne facciano domanda un quinto dei membri di ciascuna Camera o cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.

 

Consulta l'interrogazione

 

I commenti sono chiusi