FISCAL COMPACT. PAREA, DA JUNCKER E DIJSSELBLOEM ATTEGGIAMENTI SPREZZANTI. PER PSI PRIORITA’ RIENTRO DEBITO

"Gli atteggiamenti sprezzanti e di ostentata sufficienza con cui il presidente della Commissione Juncker e il presidente dell'Eurogruppo Dijsselbloem hanno reagito alle proposte di Renzi in materia di fiscal compact non aiutano né la riflessione su temi così importanti né, aspetto forse anche più delicato, l'autorevolezza delle istituzioni che essi rappresentano", così Federico Parea, responsabile economico del Psi.
"Quanto al merito della discussione stimolata dal segretario del Pd- continua Parea-, vincoli o non vincoli di bilancio, i socialisti sono aperti al confronto su ogni misura sia in grado di ridare slancio al sistema produttivo nazionale e sostanza ai redditi degli italiani"
"A noi risulta comunque evidente che - conclude Parea - ogni riflessione in materia di conti pubblici non possa aprirsi se non affrontando con rigore l'urgenza del rientro dal debito pubblico"

I commenti sono chiusi