Precari Anpal. Maraio: il governo li stabilizzi prima delle assunzioni dei navigator

“Seicento precari storici di Anpal Servizi rischiano di essere polverizzati dai tremila navigator che il Ministero assumerà per far partire il reddito di cittadinanza. Un nuovo paradosso al quale il governo del cambiamento sta abituando l’Italia. Da una parte la promessa di nuovi posti di lavoro e dall’altra si lascia a casa chi, dopo anni di lavoro precario e sacrifici, attende una stabilizzazione. Capisco che la dignità dei lavoratori non è una prerogativa di questo governo, ma noi socialisti siamo pronti a tutelare i precari di Anpal Servizi in qualsiasi sede”. È quanto dichiara in una nota alla stampa il candidato alla segreteria nazionale del Psi e consigliere regionale della Campania, Enzo Maraio.

 

I commenti sono chiusi