PARTITO SOCIALISTA ITALIANO

RELAZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI

AL

RENDICONTO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2015

 

 

 

In data 25 maggio 2016, la Direzione Nazionale del Partito Socialista Italiano, ha richiesto ai Revisori Sabatino Paoletti, Gaetano Desideri e Cristiana Storchi di costituirsi in Collegio e provvedere ad ogni opportuna verifica di carattere amministrativo e contabile sui valori iscritti nel Rendiconto del Partito redatto alla data del 31 dicembre 2015.

Accolta tale richiesta, i sottoscritti Revisori hanno preso atto che il Rendiconto dell’esercizio 2015 del Partito Socialista Italiano, redatto dal Tesoriere Oreste Pastorelli, nella sua triplice composizione – Stato Patrimoniale – Conto Economico – Nota Integrativa e Relazione sulla Gestione, evidenzia un avanzo di gestione pari ad Euro 120.865 e si riassume nei seguenti dati:

 

Stato Patrimoniale

 

ATTIVITA’

-          Immobilizzazioni immateriali nette € 0

-          Immobilizzazioni materiali nette € 0

-          Immobilizzazioni finanziarie € 85.225

-          Crediti € 124.537

-          Disponibilità liquide € 272.612

TOTALE ATTIVITA’ € 482.374

 

PASSIVITA’

-          Patrimonio netto € 352.798

-          Fondi per rischi ed oneri € 51.299

-          Debiti € 78.277

TOTALE PASSIVITA’ € 482.374

 

Conto Economico

-          Totale proventi della gestione caratteristica € 604.288

-          Totale oneri della gestione caratteristica € -482.558

-          Totale proventi ed oneri finanziari € -1.695

-          Rettifiche di valore di attività finanziarie € 0

-          Totale proventi ed oneri straordinari € 830

Avanzo dell’esercizio € 120.865

 

Sulla base dei controlli espletati e degli accertamenti eseguiti si rileva che il rendiconto in esame è redatto nel rispetto della vigente normativa (Legge n. 2 del 2 gennaio 1997 e Legge n. 157 del 3 giugno 1999, con successive variazioni ed integrazioni). Ove applicabili, sono stati adottati i principi previsti dall’art. 2423-bis del Codice Civile ed è stato comunque rispettato il principio contabile della competenza economica.

In merito ai criteri di valutazione applicati, risultati comunque coincidenti con quanto previsto dall’art. 2426 del Codice Civile e sui quali il Collegio concorda, si segnala quanto segue:

 

a)    i proventi finanziari e gli interessi attivi bancari sono indicati in bilancio al netto delle ritenute fiscali.

 

Il Collegio dei Revisori ha esaminato i contributi ed i proventi 2015 e verificato che si fosse adempiuto agli obblighi di Legge, relativi alla trasparenza e pubblicità, previsti per le somme ricevute da terzi.

Si è quindi proceduto al riscontro della corrispondenza tra i valori iscritti in bilancio e le risultanze contabili e documentali.

Per le giacenze di liquidità è stata verificata l’effettiva consistenza e la coincidenza con i dati emergenti dagli estratti conto trasmessi dagli istituti di credito.

 

Inoltre:

 

·         si dichiara espressamente la avvenuta verifica della regolare tenuta della contabilità sociale e della corretta rivelazione dei fatti di gestione nelle scritture contabili;

·         si dichiara espressamente la corrispondenza del bilancio di esercizio alle risultanze delle scritture contabili e della conformità del bilancio di esercizio alle norme che lo disciplinano:

·         si dichiara espressamente la conformità delle spese effettivamente sostenute, e indicate in bilancio, alla documentazione prodotta a prova delle spese stesse.

 

 

A conclusione di quanto sopra esposto, il Collegio esprime parere favorevole all’approvazione del Rendiconto chiuso al 31 dicembre 2015.

 

 

Roma, 31 maggio 2016

 

IL COLLEGIO DEI REVISORI

Presidente (Dott. Sabatino Paoletti) ………………………………….

Membro effettivo (Dott. Gaetano Desideri) ………………………………….

Membro effettivo (Rag. Cristiana Storchi) ………………………………….