Via della Seta. Nencini, Ue assente. Il governo sbaglia se firma accordo con Cina senza trattare

“Il governo italiano sbaglia approvare il memorandum con la Cina senza provare a trattare fino alla fine nell’interesse delle nostre imprese e di tutto il Paese”. Così il segretario del Psi, Riccardo Nencini, intervenendo sulla via della seta che per Nencini “non è altro che il tentativo della Cina di giocarsi una partita a due con gli Stati Uniti. “Le trattative andrebbero condotte dall’Unione Europea, non da un singolo Stato, ma l’Europa è assente”- ha aggiunto. “Non c'è la certezza che serva alle merci italiane è sicuro che serve alla penetrazione delle merci cinesi. La Cina è interessata all’Italia perché i porti di Trieste e Genova sono due ingressi per entrare nel cuore dell’Europa. Ed ha una posizione di vantaggio straordinaria perché ha a disposizione parecchi miliardi da investire nelle grandi infrastrutture finanziare, economiche e commerciali” ha proseguito. “Una buona ragione per rivedere il memorandum, insieme alla Ue  perché – ha concluso – potrebbe accadere che la Cina acquisisca pezzi delle nostre infrastrutture e pezzi importanti del nostro paese”

 

I commenti sono chiusi