Manovra: Pastorelli, legge tutela occupazione, ricerca e ambiente

“Dalle disposizioni contenute nella Legge di Bilancio emerge in modo chiaro l’obiettivo del provvedimento: tutela dei livelli occupazionali e delle filiere produttive, salvaguardia delle fasce sociali più deboli, dell’ambiente e della ricerca”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi, nel corso delle dichiarazioni di voto sulla Manovra Economica a Montecitorio. “Ci preme evidenziare – prosegue – le norme che aumentano di 76 milioni di euro il contributo in favore delle province e delle città metropolitane per il finanziamento delle funzioni fondamentali o quelle concernenti la facoltà per gli stessi enti di assumere personale a tempo indeterminato. In tema di messa in sicurezza dei territori, invece, sono da sottolineare gli investimenti nella manutenzione della rete viaria provinciale garantiti da un nostro emendamento approvato: 1 miliardo e 800 milioni in sei anni per assicurare le strade che attraversano il Paese. Esprimiamo soddisfazione anche per l’approvazione della nostra proposta di modifica in merito agli interventi di demolizione delle opere abusive. Saranno infatti erogati ai comuni contributi importati per tutelare l’ambiente, il paesaggio e far rispettare le regole a chi costruisce in maniera fraudolenta. Bene anche la possibilità, riconosciuta da un emendamento da noi presentato e sottoscritto, che sarà data alle concessionarie autostradali di affidare il 40% dei lavori a società in-house. Con questo intervento siamo riusciti a salvare migliaia di posti di lavoro. Merita poi particolare attenzione – conclude – la stabilizzazione dei ricercatori precari. Il consolidamento di professionisti giovani e competenti lo riteniamo fondamentale sia in termini di giustizia sociale che ai fini della prosecuzione delle attività di ricerca di alto livello in Italia”.

I commenti sono chiusi