Fascismo. Maraio: Tajani chieda scusa e ricordi Matteotti, il socialista assassinato

“La storia non la si può prendere a pezzi, ancor di più di fronte al clima di odio e di estremismo di oggi. Il 10 giugno 1924, nel periodo fascista che il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, considera “buono”, veniva assassinato - tra i tanti - Giacomo Matteotti, socialista ed esempio per le nuove generazioni.

Sono certo lo ricorderà e lo farà da Presidente del Parlamento europeo. Intanto chieda scusa.”

È quanto dichiara in un post su Facebook il Candidato alla Segreteria Nazionale del Psi e Consigliere Regionale della Campania, Enzo Maraio.

I commenti sono chiusi