Europee, Maraio: con una nuova Europa possiamo aprire una nuova fase di speranza.

Il Segretario Nazionale del Psi oggi ha presentato, a Palazzo Zapata in Piazza Trieste e Trento a Napoli, la candidata socialista alle prossime elezioni europee per la circoscrizione sud, *Simona Russo*, nella lista di Più Europa.
“Il Sud – ha dichiarato *Simona Russo* nel corso del suo intervento – per la sua costituzione sociale e culturale, può dare maggiore forza e convinzione al rilancio del disegno europeo. Possiamo farlo solo se riscopriamo che questa è la nostra storica vocazione. Per condizione geografica, per predisposizione naturale al metissage, per curiosità e patrimonio culturale, per le dimensioni della presenza giovanile con tutte le sue vitali pulsioni. Noi, popoli del Mediterraneo, dobbiamo fare dell’Europa la nostra “primavera”. Mi candido a rappresentare un SUD diverso da uno stereotipato racconto che lo raffigura come un luogo eternamente uguale a se stesso, senza coglierne i cambiamenti anche nelle loro contraddizioni e nella loro complessità. Un SUD che nel dibattito nazionale ancora oscilla tra le ipotesi di abbandono e quelle di un “sudismo” rivendicativo, due interpretazioni, entrambe mistificanti la realtà. Avverto dunque, la necessità di sfuggire a questo dibattito e di lavorare invece per dare uno sbocco ed una traiettoria a questo dinamismo, rafforzando – conclude – la consapevolezza di tutte le sue potenzialità”.
All’incontro presente anche il Segretario Nazionale del Psi, *Enzo Maraio*, che nel corso del suo intervento ha spiegato che “il nostro impegno come Partito Socialista Italiano ha trovato in + Europa un laboratorio estremamente interessante per intraprendere un’avventura che sia all’altezza delle nuove sfide che abbiamo di fronte. Dobbiamo assolutamente prendere atto che si è aperta una nuova Era Politica ed occorre essere attrezzati alle nuove urgenze, anche drammatiche che ci aspettano. Con i nostri candidati intendiamo porre attenzione su come governare un grande cambiamento che insieme a enormi opportunità ha anche creato parecchi problemi di carattere sociale e economico. La globalizzazione è una grande opportunità che occorre governare. Per farlo – continua *Maraio* – bisogna comprendere che non possiamo accettare posizioni ambigue o di retroguardia che sono assai pericolose. Così come siamo convinti che ci sia bisogno di maggiore Europa. Per rilanciare gli Stati Uniti d’Europa bisogna lavorare insieme. Spiegando bene, anche qui, le grandi opportunità che proprio un’Europa forte, unita e federale è la sede dove trovare soluzione ai problemi sociali e economici che negli ultimi trent’anni hanno colpito le classi medie e i soggetti più deboli. Solo con una nuova Europa possiamo aprire una nuova fase di speranza. Contro chi semina paura noi seminiamo fiducia! Abbiamo deciso – conclude il segretario socialista – di puntare su cinque donne, come socialisti abbiamo scelto Simona Russo per rappresentare il mezzogiorno e i suoi needing”.

I commenti sono chiusi