Banche. Nencini, la commissione inchiesta serva ad approfindire motivi e resposanbilità dissesto

 


Lo dico in chiaro: se fosse stato assunto alla fine della scorsa legislatura il provvedimento sulle banche avrebbe avuto ben altra forza. L'Italia è' arrivata in ritardo. La norma si giustifica con la protezione dei risparmiatori e con la volontà di mantenere aperto un canale di credito per le imprese". e' quanto ha detto il segretario del Psi, Riccardo Nencini, commentando il prpovvedimento sulle Banche oggi alla Camera. Nencini prosegue: "Ma a una condizione: che la Commissione d'Inchiesta si dia un tempo limite certo per concludere i lavori e approfondisca davvero genesi e responsabilta' del dissesto.  Abbiamo proposto la commissione d'inchiesta per primi piu' di un anno fa. Ora basta traccheggiare"- ha concluso.

I commenti sono chiusi